Top
Vasi a sospensione con i contenitori di vetro - Fai da Te Creativo
fade
536
post-template-default,single,single-post,postid-536,single-format-standard,eltd-core-1.1.1,flow-ver-1.3.6,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-grid-1300,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-vertical,eltd-sticky-header-on-scroll-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Vasi a sospensione con i contenitori di vetro

Sistema originale e alternativo per i vasi delle piante

Se siete circondati da piante e fiori, dentro casa e in giardino, ma siete stufi dei classici contenitori in terracotta o in plastica, ecco uno bellissimo progetto per realizzare un sistema di vasi alternativi utilizzando il vetro. Potete impiegare per questo progetto qualunque contenitore di vetro, dal vaso per le conserve casalinghe ai semplici contenitori di biscotti e caramelle.

Dopodiché vi serviranno: una corda robusta e ben resistente, colori in vernice nella tonalità che preferite e forbici. Insomma, pochi strumenti di lavoro, facilmente reperibili, anche dentro casa, che rendono il progetto praticamente a costo zero.

Come fare a questo punto per realizzare il vostro bellissimo vaso è molto semplice, anche se il progetto richiede una buona manualità e tanta fantasia. Con la corda dovrete infatti realizzare una specie di rete contenitiva che sarà la base sostenitrice del vostro vaso.

Per questo motivo la rete, che sarà quindi formata da un sistema di nodi, dovrà essere ben fissata e dovrà presentare fori non troppo ampi, per garantire che il peso dell’intero vaso sia ben distribuito. Se la corda per la rete non vi piace nei suoi colori standard, potete ovviamente dipingerla; basta immergerla in un contenitore in cui avrete sciolto il colore a vernice che preferite e il gioco è fatto!

All’interno della rete dovrete, a questo punto, sistemare il vostro vaso di vetro, che deve avere dimensioni idonee per il tipo di rete che realizzerete. Il vaso, infatti, non deve essere né troppo piccolo, per non rischiare di scivolare tra la rete e cadere, né troppo grande, caso in cui non riuscirebbe a trovare posto all’interno della struttura creata da voi.

La rete non servirà solo a sorreggere il peso del vaso, ma anche da perno per far diventare il vostro contenitore una struttura a sospensione. Quindi, armatevi nuovamente di un po’ di pazienza e con le estremità della corda create un nodo superiore, saldo e robusto, mediante il quale potrete finalmente appendere il vostro vaso, a un chiodo o a una qualsiasi sporgenza utilizzata come gancio.

 

Laura