Come realizzare un giardino verticale in poche mosse

La primavera porta con sé anche la voglia di aggiungere un tocco floreale alla casa. Per farlo bastano semplici mosse, e senza spendere denaro in piante e decorazioni è possibile ottenere un ottimo risultato. Basta avere a portata di mano piantine e materiali di recupero, all’insegna del riciclo creativo!

La stagione calda è quasi alle porte e tra giardino e terrazzo viene voglia di aggiungere un tocco floreale anche agli interni di casa. Ma come fare se avete a che fare con ambienti piccoli e non potete per ragioni di spazio ospitare dentro casa grandi piante?

Detto, fatto. Ecco un progetto divertente e creativo che potete realizzare in pochissimo tempo e con materiali di recupero a costo, praticamente, zero. Si tratta di un giardino verticale che potete sistemare facilmente sulla parete di casa, del salotto, della cucina e persino del bagno.

Come realizzare il progetto

Realizzare questo progetto è molto semplice e potete farlo con materiali di riciclo. Nell’ordine vi serviranno: una tavola in legno stretta e lunga, colla, vecchi barattoli, colori e, ovviamente, le piantine o i fiori.

Per prima cosa è necessario dipingere o decorare a piacimento l’asse in legno. Mentre la decorazione asciuga, occupatevi dei vasi; riempite i barattoli con la terra e sistemate al loro interno le vostre piantine.

A questo punto, è necessario fissare nel modo più resistente che ci sia il barattolo all’asse di legno. Per farlo utilizzate della colla, ma assicuratevi che sia ultra resistente. Una volta che i barattoli saranno incollati, fateli asciugare per bene e quando saranno pronti, eccovi un trucchetto da mettere in pratica per garantire loro maggior sostegno.

Prendete una striscia di metallo, di quelle dotate di fori, e puntate un chiodo, o due, all’interno dei buchi più esterni. In questo modo sarete sicuri che i barattoli non cadranno. E adesso sì che siete pronti per appendere il giardino verticale alle pareti in estrema sicurezza!

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.