Decorazioni di Pasqua Fai Da Te

Quest’anno è aprile il mese in cui cadrà la Pasqua, che tra l’altro porterà per alcuni vacanze piuttosto lunghe visto che cade in concomitanza con la festa della Liberazione, il 25 aprile. Come al solito, noi vi indichiamo altre e più economiche strade per la creazione di decorazioni, evitando di spendere e contribuire all’accumulo di rifiuti. Ecco, allora, qualche idea interessante per delle meravigliose decorazioni pasquali!

Dolci creazioni pasquali

Ogni tipo di decorazione o addobbo creato per Pasqua e per la primavera è una gioia che rallegra sia gli occhi che l’anima, e sono lavoretti soprattutto in grado di rendere contenti anche ai bambini che passano del tempo creando e sperimentando, allenando la loro fantasia.

Sono davvero numerosi i lavoretti che si possono fare in questo periodo senza spendere, ma usando del materiale di riciclo o anche altro materiale per rendere questa festività che dà il benvenuto alla bella stagione ancora più magica, gustosa e speciale.

Proprio perché sappiamo quanto gli amanti del faidate amino anche questa ricorrenza abbiamo voluto proporre delle idee che stimolino la fantasia, decorazioni molto semplici ma al contempo belle che potete creare da soli, con amici, con i vostri figli, con il proprio partner per fare una sorpresa accogliente e colorata ai vostri ospiti.

Non vi preoccupate, nulla di complicato: come detto sono lavori molto semplici che solo in rari casi richiedono tecniche specifiche (in sostanza, la sezione che dedicheremo ai lavori d’uncinetto). Detto questo, partiamo subito!

Alberi di Pasqua

Chi ha detto che l’albero si fa solo a Natale? Al contrario, esiste anche quello di Pasqua con le dovute modifiche. Vi potete appendere tante uova vere o di cartapesta dipinta, fiori veri e finti, pulcini di stoffa, foglie, farfalline: tutto ciò che ricorda la primavera e, appunto, la Pasqua.

Si tratta di una tradizione non originaria del nostro Paese che però da un po’ di anni ha preso piede anche qui, divenendo ben presto molto amata. Il motivo del suo successo lo si deve alla facilità di realizzazione e anche perché, a differenza dell’albero natalizio, l’Albero di Pasqua (o gli alberi, in caso ne facciate di più) si adattano come decorazione domestica anche dopo la fine di questa festività.

Un addobbo decisamente scenografico e colorato, che porta tanta allegria e contribuisce a creare un’atmosfera di gioia e serenità. Quindi, iniziate con ogni tipo di decorazione che volete e poi divertitevi a decorare i rametti!

Decorare con le uova

È chiaro, però, che il simbolo di Pasqua per antonomasia sia l’uovo, e quindi la forma che più viene in mente in questo periodo quando si tratta di decorazioni. Attenzione, però, che non si decorano le uova di cioccolato – a meno che non abbiate abilità di pasticceria, ma non è il nostro caso – bensì si creano con la carta, con il feltro, con le perline e con altri materiali, o addirittura si fanno con l’uncinetto.

Si possono poi dipingere le uova su della plastica adesiva per attaccarle sui vetri, creando decorazioni semplici ma sempre di grande impatto estetico.

Conigli e pulcini

Altri simboli della Pasqua sono alcuni animaletti, come la pecorella, l’agnellino, ma ancora di più i pulcini e i coniglietti, i più amati in assoluto specialmente dai bimbi. Sicuramente loro saranno molto contenti nell’aiutarvi a realizzare decorazioni a forma di questo o quell’animale per le stanze o per i regali (o anche per confezioni di uova di cioccolato faidate).

Decorazioni floreali

Abbiamo parlato di primavera, ma non abbiamo citato i fiori che della primavera sono l’emblema, la dimostrazione della rinascita che questa stagione rappresenta e porta con sé (anche se, quest’anno, le cose sono “rinate” molto prima del dovuto…).

I fiori primaverili sono uno spettacolo bellissimo, di ogni colore e di ogni profumo, in tantissime tonalità che vanno a decorare gli alberi come se indossassero abiti da sera haute couture. E se sono così eleganti sugli alberi, figuratevi come possono migliorare l’estetica della vostra casa usandone un po’ come decorazioni!

La tavola di Pasqua

Come a Natale, anche a Pasqua ci si riunisce con la famiglia – con gli amici, se è una Pasqua con chi vuoi. Ad ogni modo, sono garantite grandi mangiate in tavoli addobbati, i quali si possono decorare con uova e fiori.

Oppure, tempo permettendo, si possono organizzare dei pic nic in giardino o al parco, anch’essi decorati con le migliori creazioni di vostra mano come centrotavola o segnaposto personalizzati per gli ospiti, e usando ogni tipo di materiale riciclato e non in vostro possesso.

Parola d’ordine, però, devono essere i colori!

Decorazioni in feltro

Ovviamente, visto che si parla comunque di creazioni faidate, non può mancare il feltro, un materiale di cui abbiamo ampiamente parlato e che è estremamente facile da maneggiare visto che si può lavorare come fosse stoffa senza però imbottirlo e senza essere dei maghi del cucito.

Col feltro si possono fare degli ovetti, partendo da dei semplicissimi cartamodelli a forma di uovo appoggiati sul feltro e che poi si incollano sopra le decorazioni. Oppure qualche coniglietto, delle campanelle, magari da imbottire facilmente con l’ovatta.

Decorazioni all’uncinetto

I più esperti, ovvero coloro che ne conoscono la tecnica, possono divertirsi a Pasqua lavorando all’uncinetto ogni simbolo pasquale che gli venga in mente, di ogni colore e di ogni dimensione creando tra l’altro uova e altre decorazioni anche per l’albero di cui abbiamo parlato prima.

Oppure potete realizzare dei pulcini, e se la conoscete sfruttare la tecnica dell’amigurumi ovvero quella tecnica che permette di realizzare deliziosi lavoretti faidate all’uncinetto caratterizzati da una morbidezza senza pari e dalla tridimensionalità.

Festa di Primavera

Chi vuole può rimanere anche sul generico, visto che la Primavera e la Pasqua sono molto legate. Se non avete tempo, se non siete particolarmente fan della Pasqua ma comunque ne approfittate per stare in compagnia dei vostri cari, nulla vi vieta di usare come decorazioni opere primaverili, come i fiori di stoffa o quelli di carta.

Potete, per esempio, divertirvi a fare delle coloratissime ghirlande – i colori poi li scegliete voi – oppure decorare e profumare la casa con i fiori e le piante, quali i bulmi: sicuramente la vostra dimora avrà un aspetto molto più fresco.

Per i bambini

I bimbi adorano i lavoretti faidate, sperimentare e creare per cui la Pasqua si presenta come un’occasione unica e importante, a patto naturalmente che si facciano delle decorazioni semplici, mirate per loro specialmente se sono molto piccoli.

Ciò che importa è che loro riescano ad esprimersi e ad esprimere la loro creatività con i colori, con il disegno, con la forma in base al loro gusto e a cosa li rende più felici: saranno soddisfatti e contenti, e noi avremo delle decorazioni sicuramente originali.

Se i vostri pargoli sono già alle elementari potete pensare a dei carinissimi biglietti d’auguri per Pasqua, oppure piccole uova di ogni tipo i materiali, o ancora portauova per la tavola di Pasqua: sono idee assolutamente semplici e sicure che vi faranno passare del tempo insieme a loro.

Se, invece, i vostri bambini sono ancora alla materna o ancora più piccoli, di deve essere ancora più semplicità: fateli divertire facendoli colorare tanti disegni di uova, campanelle e coniglietti che poi appenderete in giro per casa!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.