Rinnovare le pareti di casa in versione bi-color

Avete deciso di rinnovare il colore delle vostre pareti di casa ma siete indecisi su quali cromie utilizzare? O meglio: vi piacerebbe utilizzare più di un colore ma non sapete proprio da dove partire? Detto, fatto. Ecco allora come procedere da soli e senza l’aiuto di un imbianchino esperto!

La primavera, oltre alle consuete pulizie di casa, ci dona anche la voglia di cambiare colore alle pareti di casa. “Di quale colore dipingo la parete”? Questa è proprio la domanda che attanaglia tutti quelli che si accingono in questa ambiziosissima operazione che, se bene fatta, può portarvi a tante belle soddisfazioni, soprattutto se avete voglia di cambiare un po’ il look dell’intera casa.

L’affare si complica ulteriormente quando si ha in mente di dipingere le pareti utilizzando più di una cromia. Sì, perché a dispetto di quello che si possa credere, impiegare due colori per ravvivare le mura di casa è una soluzione che, anche se un po’ più complessa, può portarvi discrete soddisfazioni. Basta solo essere precisi, pianificare per bene il lavoro e, cosa fondamentale, non avere fretta di finire; la fretta è nemica assoluta della buona riuscita di un progetto come questo.

Ma come fare allora a cimentarsi in un progetto completamente fai da, vi chiederete voi, senza interpellare un più esperto imbianchino? Eccovi allora tutte le risposte e qualche consiglio su come abbinare i colori nel caso in cui la doppia cromia sia proprio la soluzione che avete scelto.

La prima soluzione consiste nell’abbinare il bianco a un qualsiasi altro colore. Il bianco è neutro per eccellenza e qualsiasi colore scegliere, sgargiante e sobrio che sia, non vi creerà particolari problemi di estetica. L’effetto luminoso è assicurato e l’intero aspetto della stanza non verrà particolarmente stravolto dal punto di vista visivo. Niente di più semplice, no?

La seconda possibilità che avete è quella di sfumare due colori che appartengono alla stessa scala cromatica. Blu e azzurro, verde chiaro e verde scuro, giallo e arancione. Insomma, le possibilità sono molte e l’effetto sarà inconfondibilmente…sfumato! Bellissimo da vedere e molto originale!

Altra possibilità, per gli spiriti più audaci, è quella di incorporare, tra i due colori, il rosso, o il viola, le cromie generalmente considerate più accese e quindi più imponenti anche dal punto di vista estetico. Se la sorpresa è l’effetto che volete ottenere, questa è la soluzione che fa per voi.

L’ultima opzione è quella di utilizzare l’intramontabile black&white, l’accoppiata vincente che non delude mai. Il nero e il bianco sono i colori dell’eleganza e dell’innovazione in salsa chic e sono perfetti se volete donare un tocco di fascino al vostro ambiente, che sia arredato all’insegna della tradizione o sia moderno e dallo stile contemporaneo.