Lampada a sospensione fai da te

Costruire una lampada è una missione quasi impossibile! Questo è quello che pensa la maggior parte degli scettici nei confronti del fai da te. E invece no. Basta un po’ di fantasia, una buona manualità e la giusta scorta di strumenti e chiunque può realizzare una bellissima lampada per decorare la casa. Ecco a proposito un bel progetto semplice da realizzare e di grande impatto estetico: una bellissimo lampadario a cono a sospensione!

Lampadario a sospensione colorato e personalizzato

A contrario di quello che si potrebbe pensare, costruire una lampada non è poi un’impresa così difficile. Realizzarne una può infatti rivelarsi un progetto fantasioso e molto divertente, che non richiede poi così tanta abilità nel fai da te e che permette di arredare l’ambiente di casa con pochi strumenti a disposizione e con molta personalità.

Eccovi a questo proposito un progetto molto semplice da realizzare con alcuni fogli in plastica. Potete acquistarli per l’occasione o riciclare quelli che avete già, a prescindere da grandezza e colore. Quello che conta è decorarli a puntino per ottenere una superficie colorata e personalizzata in base alle vostre preferenze.

Per procedere con la decorazione dovrete procurarvi dei pennarelli specifici per superfici in plastica, in modo da evitare sbavature e perfezionare al meglio il risultato; niente vernici o colori liquidi quindi, che sbaverebbero irrimediabilmente la superficie compromettendo il risultato finale.

Una volta che la superficie sarà completa e decorata, dovrete lasciarla asciugare per tutto il tempo necessario; solo a questo punto potrete procedere alla composizione della lampada. Come fare è molto semplice e si tratta soltanto di arrotolare la superficie partendo da un singolo angolo fino a quando non avrete ottenuto un classico cono.

Per fissare la forma ottenuta potete usare della colla o qualsiasi altro espediente vi venga in mente: l’importante è che sia ben salda. A questo punto dovrete inserire una lampadina di dimensioni contenute, e comunque sempre in base alla forma, all’interno del cono.

È importante scegliere un modello a basso voltaggio, per evitare che la plastica si surriscaldi. Per una maggiore sicurezza, prima di procedere con la decorazione, potete ricoprire la superficie della plastica con dell’argilla che poi farete essiccare.

Infine, non vi resterà che trovare la giusta collocazione alla vostra lampada e fissarla mediante un filo, meglio se una corda spessa e robusta. Il gioco è fatto insomma; potete appendere il lampadario ottenuto in salotto o in camera da letto, oppure utilizzarlo come decorazione alternativa per giardini e terrazzi.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.