Bombe da bagno fai da te: facili e profumatissime

Chi ama concedersi un meritato e rilassante bagno profumato di tanto in tanto, conoscerà sicuramente le bombe da bagno: la nuova frontiera del bagnoschiuma, una piccola pallina che una volta gettata nella vasca da bagno…puff, si trasforma in un detergente profumato e frizzantino. Ecco allora un modo facile, veloce e casalingo per realizzare a casa queste piccole coccole profumate!

Produrre cosmetici fai da te è un’attività che richiede sicuramente tempo ma, in cambio, regala notevoli soddisfazioni e tanti buoni motivi per farlo. Per prima cosa, chi auto produce cosmetici casalinghi non compra quelli di grandi marche quasi sempre testati sugli animali. Secondo, un prodotto realizzato a casa non ha confezione, oppure ce l’ha ma nella veste di un contenitore riciclato appositamente. In altre parole, l’ambiente ringrazia. Terzo, parliamo di un’attività molto profumata e davvero divertente.

Ma bando alle chiacchiere, veniamo al progetto di oggi. La parola d’ordine è bagno, il dilemma: meglio la vasca o la doccia? C’è chi preferisce la doccia e chi preferisce la vasca da bagno. Sono punti di vista e sulle preferenze non si discute, a ognuno il suo, ma quello che mette d’accordo tutti, o quasi, i fan del bagno rilassante dopo una lunga e faticosa giornata, sono loro: le bombe da bagno.

Impossibile non sapere di che cosa stiamo parlando. Le conoscono persino i fan della doccia che, davanti a una bella bomba da bagno profumata, per un attimo vacillano e sono tentati di convertirtisi alla schiuma e al relax della vasca.

Ma andiamo con ordine, per chi non lo sapesse. Le bombe da bagno sono delle sfere profumate che contengono bagnoschiuma e si chiamano così perché si gettano letteralmente nella vasca da bagno. Usarle è semplicissimo; si gettano nell’acqua, le si guarda frizzare e si aspetta di vederle completamente sciogliersi nell’acqua prima di immergersi per godersi il bagno.

In commercio ce ne sono tantissime, di tutti i colori, gusti e profumi. Sì, ma quanto costano a volte! Se consideriamo che una bomba da bagno viene consumata per ogni bagno caldo, dal momento che una volta immersa nell’acqua non si può riutilizzare, facendo qualche calcolo la cosa si fa decisamente un po’ costosa. Ma per tutto c’è una soluzione, soprattutto per noi amanti del fai da te, che di certo non ci facciamo scoraggiare. E infatti, le bombe da bagno ce le facciamo da soli. Come? Continuate a leggere!

Bombe da bagno: come realizzarle a casa

Le bombe da bagno si possono realizzare tranquillamente a casa, con pochi ingredienti dal costo contenuto. Partiamo allora dall’occorrente che vi servirà per realizzare circa sei bombe da bagno, più o meno a seconda della grandezza dello stampo che decidete di utilizzare.

  • 200 grammi di bicarbonato di sodio (lo trovate al supermercato)
  • 100 grammi di acido citrico ( lo trovate in farmacia)
  • 100 grammi di maizena (la trovate al supermercato)
  • 1 cucchiaio da caffè di olio di oliva
  • olio essenziale profumato (quello che preferite)
  • coloranti naturali; cacao, curcuma etc…

 

  • 1 cucchiaio di legno
  • 1 recipiente ampio
  • 1 bilancia
  • 1 nebulizzatore (va bene anche lo spruzzino di un detergente purché sia pulito)
  • qualsiasi oggetto che faccia peso
  • stampi della forma che preferite (le bombe da bagno possono essere anche quadrate eh)

Avete preso tutto? Bene, allora possiamo cominciare! Prendete il bicarbonato, la maizena e  l’acido citrico dopo averli pesati e versateli nella ciotola. Aggiungete al composto un cucchiaino di olio di oliva e qualche goccia del vostro olio essenziale preferito (diciamo che una quarantina di gocce sono la dose perfetta perché il profumo si senta intensamente).

Mescolate gli ingredienti e cominciate a spruzzare nel composto dell’acqua attraverso il nebulizzatore. Questa operazione è molto delicata, non abbiate fretta e mescolate e aggiungete l’acqua sempre in modo delicato. Piano piano unite anche il colorante naturale che avete scelto, come il cacao, la cannella o anche la curcuma, e continuate a nebulizzare l’acqua fino a quando non avrete ottenuto un composto omogeneo, abbastanza umido e facilmente lavorabile.

A questo punto, trasferite il composto all’interno dello stampo che avete scelto ( stampi per candele, ma anche soluzioni più casalinghe, come i vasetti alimentari o gli stampi in silicone per il forno). Piccolo trucco; in questa fase è molto importante evitare che il composto all’interno dello stampo cresca più del dovuto, espandendosi. Potete evitare questo inconveniente posizionando un piccolo peso, che può essere un libro o un pacco di riso, per evitare che il prodotto cresca oltre il dovuto.

Adesso è il momento di lasciare riposare il composto per circa due ore, o almeno fino a quando le vostre bomba da bagno non saranno diventate solide. Se avete fatto tutto nel modo corretto, vi basterà capovolgere lo stampo, se avete scelto il silicone siete sicuramente più avvantaggiati, e posizionare la bomba da bagno su un vassoio.

No, non è ancora il momento di utilizzare. Dovrete far riposare le vostre bombe da bagno ancora per un’intera giornata, per consentire alla superficie, che all’utilizzo non deve essere umida, di asciugarsi per bene. Ancora un po’ di pazienza e il risultato vi lascerà sbalorditi.

Non vedrete l’ora di riempire la vasca per un bel bagno caldo e utilizzare le vostre bombe nuove di zecca e profumatissime. Come avrete visto, il procedimento non è per nulla difficoltoso, anzi, concedersi del tempo per realizzare un progetto come questo è anche rilassante e perfetto per rilassarsi nel tempo libero. Il portafogli ringrazierà e voi potrete avere a disposizione un prodotto naturale, casalingo e soprattutto economico.

Il lato più divertente della faccenda, poi, è che potete personalizzare le vostre bombe da bagno come più vi piace. Potete mettere al loro interno dei sali per un effetto scrub, combinare gli olii essenziali per ottenere il profumo che più vi piace, personalizzarle con l’aggiunta di fiori, semi, chicchi di caffè e scaglie profumate e divertirvi a sperimentare tra forme e colori diversi tra loro.

E se vedete che i risultati sono davvero gradevoli all’occhio, perché non provare a realizzare delle bombe da bagno da regalare per Natale o anche solo per fare un pensiero alternativo, originale e personalizzato. Una volta che le vostre bombe da bagno saranno asciutte potete divertirvi a impacchettarle e a confezionarle come vi piace. Allora che fate, ci provate?

Noi intanto vi lasciamo a qualche spunto creativo e profumato:

Bombe da bagno decorate per un regalo profumatissimo

Bombe da bagno al profumo di lavanda

… al profumo di limone

Bomba da bagno con note di agrumi

Bomba da bagno alla vaniglia

 

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *