Quadro floreale fai da te in poche mosse

Vi piacerebbe realizzare un quadro a tema floreale, ma siete negati con colori e pennelli? Eccovi la soluzione: un quadro dall’aspetto tridimensionale realizzato con fiori finti da decorazione. L’effetto artistico è così assicurato e il tocco di colore dentro casa, anche. Ecco allora come realizzare questo quadro in poche e semplici mosse e quali sono gli strumenti necessari per mettersi all’opera.

Se vi piace il fai da te e non avete paura a cimentarvi con le creazioni più insolite e stravaganti, questo progetto potrebbe decisamente fare al caso vostro. Si tratta di un quadro, che proprio un quadro non è, composto da fiori da decorazione applicati sulla superficie per creare un effetto floreale, perfetto per donare un tocco di colore alla casa durante la stagione estiva.

Per realizzarlo vi serviranno: un quadro con cornice, o in alternativa un semplice supporto di legno, fiori finti da decorazione e la colla a caldo. Per quanto riguarda i fiori, potete sbizzarrirvi a scegliere quelli che più vi piacciono, dalle rose ai girasoli, dalle peonie ai tulipani, e che si intonano, perché no, anche all’arredamento di casa.

Quando vi sarete procurati i fiori da decorazione, che potete reperire in qualsiasi negozio di articoli floreali, iniziate la vostra composizione e applicateli sulla superficie dopo averli cosparsi di colla sul retro.

Per fare questa operazione, dovrete munirvi della colla a caldo, una sorta di pistola con cui far uscire la quantità esatta di colla che vi serve. Prima di procedere e fissare definitivamente i fiori, fate delle prove. Potete realizzare un progetto più semplice e ordinato, oppure puntare su una composizione caotica e più creativa.

Quando avrete terminato l’operazione, lasciate asciugare per qualche ora et voilà…eccovi un bellissimo quadro che potrete utilizzare per abbellire le pareti del salotto, della stanza da letto o del bagno. Potete realizzarne quanti ne volete, cambiando di volta in volta la composizione dei fiori, in poco tempo e, praticamente, a costo zero.

Se avete utilizzato un quadro vero e proprio, ricordate di rimuovere il vetro, per dare maggiormente l’aspetto tridimensionale, mentre se avete lavorato su una semplice superficie di vetro, ricordate di fissare il supporto per appendere il vostro quadro.

E se proprio non vi piacciono i fiori, ma volete provare a cimentarvi in un progetto simile, potete sempre provare con le conchiglie, i rami o con vari oggetti da recupero, come i bottoni.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.