Stendardo originale per decorare le pareti

Tra i molteplici modi per decorare un muro, c’è anche lo stendardo, soluzione molto alternativa nonché originale. Ecco allora come fare per realizzarne uno, passo dopo passo, per decorare le pareti di casa con un tocco di colore e in modo molto personalizzato!

Ci sono diversi modi per decorare le pareti; c’è chi preferisce un quadro, una gigantografia colorata e chi è sempre alla ricerca di nuovi spunti creativi, personalizzati e alternativi. Se fate parte di quest’ultima categoria, il progetto che vi presentiamo oggi non potrà che incuriosirvi: lo potete realizzare in pochissimo tempo e con alla mano pochi e semplici materiali di recupero!

Gli amanti degli arredi un po’ stravaganti e personalizzati non potranno non trovare interessante questa bellissima creazione per decorare le pareti: uno stendardo da realizzare in poche e semplici mosse per abbellire pareti e muri della vostra casa in modo insolito e alternativo.

Se l’idea vi piace e vorreste cimentarvi nel progetto, ecco tutto quello che vi serve: uno stendardo della grandezza preferita, che potete realizzare in qualsiasi grandezza con un paio di forbici alla mano e il tessuto che preferite, fogli di carta, un tessuto, meglio se feltro, del colore preferito, colla a caldo, forbici, asta di legno e filo di spago. Ora, con tutto l’occorrente alla mano, mettetevi al lavoro!

La prima operazione da mettere in pratica è scegliere la scritta del vostro stendardo. Può essere un semplice saluto di benvenuto da apporre all’ingresso di casa, oppure una scritta personalizzata per decorare la parete della cucina o della stanza da letto. Insomma, non ci sono vincoli, e se la scritta non vi piace, potete sempre darvi ai disegni.

Detto questo, iniziate dal decoro. Su un foglio di carta disegnate la scritta, o la decorazione che avete scelto, ritagliatela e usatela come modello per realizzare il motivo direttamente sul tessuto. L’operazione del ritaglio può sembrare a prima vista noiosa, ma voi non fateci troppo caso e in men che non si dica avrete finito di realizzare la vostra decorazione

Il feltro, come anticipato, è considerato uno dei tessuti migliori semplicemente perché è molto morbido e semplice da lavorare con le forbici e garantisce maggior spessore, ma nulla vi vieta di scegliere un altro tessuto, come per esempio il cotone o un semplice pezzo di stoffa che desiderate riciclare in modo creativo.

Quando avrete ottenuto le vostre lettere, o la decorazione in tessuto, applicate la colla a caldo sul retro e fissate il disegno sul vostro stendardo. Per essere sicuri di non rovinare il vostro lavoro, lasciate asciugare la vostra piccola creazione per qualche ora.

Quando i tessuti saranno perfettamente asciutti, potrete applicare l’asticella di legno sulla parte superiore dello stendardo, inserire il filo di spago e appendere il vostro stendardo alla parete.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.