In questo approfondimento vedremo 10 idee per organizzare una postazione di lavoro perfetta per lavorare da casa. Tra l’aumentare delle persone che decidono di lavorare in proprio (https://www.guidaconsumatore.com/imprenditoria/come-mettersi-in-proprio.html) e lo smart work, che è ormai realtà consolidata, sono sempre di più le figure professionali che si trovano a lavorare da casa.

idee per organizzare l'ufficio in casaI primi tempi possono essere difficili: abituarsi ad un cambio così radicale delle proprie abitudini non è semplice. Ma con il passare del tempo e le giuste attenzioni, si può essere molto produttivi anche lavorando da casa. Vediamo come fare.

Indice dei contenuti

10 idee per organizzare l’ufficio in casa. 1

Pensare la stanza come uno studio. 1

Ottimizzare i piccoli spazi 1

Una sedia da ufficio. 2

Illuminazione. 2

Attrezzature di qualità. 2

Sistemare i cavi 2

Ordine e pulizia. 2

Profumare l’ufficio. 3

Un tocco green. 3

Non avere fretta. 3

Pensare la stanza come uno studio

Per poter trovare la giusta concentrazione e avere tutto a portata di mano è importante ricavare in casa una zona dedicata e sicura (https://www.guidaconsumatore.com/informatica_computer/come-migliorare-la-propria-sicurezza-online-lavorando-da-casa.html) per la propria postazione di lavoro in ufficio.

Utilizzare il tavolo della cucina come postazione non è pensabile soprattutto se non si vive da soli. Il tavolo in soggiorno infatti serve per il pranzo e la cena, la scrivania per lavorare.

La soluzione migliore è trovare una zona della casa, silenziosa e discreta dove istallare il nostro ufficio da casa fisso, con ogni accessorio al proprio posto. Non c’è bisogno di avere per forza una stanza in più, basta poco ed esiste l’idea giusta per ogni spazio.

Ottimizzare i piccoli spazi

Le case cittadine di oggi sono molto piccole rispetto a quelle in cui abitavano i nostri nonni. Eppure, le idee per avere un ufficio in casa funzionale e adatto a piccoli spazi non mancano.

Ad esempio, si può optare per una scrivania nell’armadio, una soluzione molto utile per chi vive in un piccolo monolocale o bilocale.

Aprendo l’armadio si trova una postazione di lavoro completa di tutto: scrivania, cassetti dove riporre cancelleria e documenti, scaffali e una comoda sedia. A fine giornata si può chiudere l’armadio-ufficio e lasciare tutto all’interno nascosto alla nostra vista e a quella degli ospiti.

Un’altra soluzione per piccoli spazi è optare per una scrivania salvaspazio. Può essere a mensola, richiudibile o angolare da sistemare in una zona inutilizzata della casa, come un corridoio o alla base di una finestra.

Un delle idee più creative che si trovano in rete è il mini-ufficio nel capanno in giardino. È sicuramente un’idea graziosa ma che si adatta bene solo a climi miti a meno che non si voglia investire dei soldi per rendere più caldo il capanno.

Una sedia da ufficio

Quando si parla di organizzare un ufficio a casa un elemento fondamentale a cui fare attenzione è la sedia.

Stare seduti per molte ore non fa bene al corpo ed è ancora peggio se non si ha una sedia da ufficio comoda e funzionale.

In commercio ci sono sedie di tutti i prezzi e di tutti i tipi, il consiglio è di investire in una sedia da ufficio classica, regolabile e di buona qualità che ci permetta di stare seduti a lungo senza provare dolori. In questi casi è sempre bene preferire la comodità all’estetica e al risparmio.

I più creativi possono anche pensare di restaurare la vecchia sedia (https://www.guidaconsumatore.com/bricolage/restaurare-una-sedia.html) ma realizzata con materiali di pregio che è un peccato destinare alla discarica.

Illuminazione

Uno dei vantaggi di lavorare da casa è anche quello di poter scegliere l’illuminazione più adatta. Spesso in ufficio le lampadine sono troppo forti e le fonti di luce naturale scarse.

Se possibile la postazione di lavoro a casa andrebbe posizionata in prossimità di una finestra, meglio se posta lateralmente.

Nel caso la finestra è di fronte alla scrivania, o alle spalle, è possibile utilizzare una tenda chiara per limitare la luce solare nei momenti in cui è diretta.

Per la scelta dell’illuminazione artificiale è bene prediligere lampade da terra e non troppo forti da posizionare lateralmente. È possibile prendere una lampada da scrivania con luce calda per illuminare la tastiera del pc.

Attrezzature di qualità

Per lavorare da casa nel migliore dei modi è essenziale investire in dispositivi di buon livello e in una connessione Internet veloce. Computer obsoleti, cellulari vecchi e stampanti che si inceppano sono da rottamare. Comprare modelli più nuovi permette di ottimizzare e gestire il lavoro da casa nel migliore dei modi.

Sistemare i cavi

Un aspetto che può sembrare marginale quando si ha l’ufficio a casa è la gestione dei fili della corrente. Computer, stampanti, cellulari hanno bisogno tutti di essere collegati alle prese.

Quando si sceglie il posto per la postazione di lavoro bisogna cercare di avere una presa della corrente vicina.

 

A questo punto è indispensabile munirsi di una ciabatta elettrica con più prese, in modo da collegare contemporaneamente vari dispositivi e di accessori per mantenere in ordine il groviglio dei cavi.

Online è possibile acquistare per pochi euro diversi accessori portacavi utili per mantenere la postazione più ordinata e facilitare le pulizie.

Ordine e pulizia

Alcuni si trovano a loro agio nel disordine ma in genere avere una postazione di lavoro ordinata e ben organizzata aiuta a concentrarsi meglio. Inoltre, così sarà più facile fare le classiche pulizie quotidiane.

Il consiglio è di munirsi di cassetti o organizer dove riporre documenti cartacei, cavi elettrici e altri oggetti utili e di buttare ogni sera ciò che non è necessario.

Alla fine della giornata lavorativa è bene prendersi 5 minuti di tempo per sistemare e pulire la postazione. Se questa operazione viene fatta tutte le sere non sarà necessario occupare tutta la domenica mattina per le pulizie del proprio ufficio in casa.

Profumare l’ufficio

Per chi è amante di aromaterapia può essere una bella idea profumare il proprio ufficio in casa (https://www.guidaconsumatore.com/casa/profumare-la-casa.html). Esistono molti modi per profumare un ambiente come le candele, i profumatori, i bastoncini o l’incenso.

Il consiglio è di scegliere delle fragranze delicate e non molto invasive che alla lunga potrebbe stancare o peggio nauseare.

Un tocco green

Il verde tranquillizza e dona benessere. Se la nostra postazione si trova in zone dove non ci sono paesaggi verdi è possibile creare un ufficio in casa dall’anima green.

Per farlo basta istallare qualche mensola sopra la scrivania e scegliere dei vasetti in tinta con l’arredamento dove piantare delle piantine.

Se c’è spazio si possono scegliere anche piante più grandi da posizionare vicino alla scrivania o in un’altra zona. Meglio preferire varietà resistenti e che hanno bisogno di poche cure.

Non avere fretta

Infine, un ultimo aspetto da considerare per organizzare l’ufficio a casa è non avere fretta. Per avere una postazione da lavoro ottimale bisogna affrontare una spesa consistente.

Le idee per lavorare in un ufficio da casa sono tante ma potrebbe essere una buona soluzione affrontare le spese un po’ alla volta partendo dalle cose fondamentali e arricchendo il proprio angolo ufficio un passo alla volta.

Senza neanche rendersene conto, presto si avrà un ufficio in casa impeccabile, funzionale e personalizzato.

Scrivi una risposta

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.