Lampadario alternativo realizzato con lo spago

Volete realizzare da soli un bel lampadario alternativo ma non sapete proprio da dove partire? Detto, fatto. Ecco un bellissimo progetto che potete realizzare facilmente, anche se non siete proprio esperti di fai da te, e in poco tempo. Ecco come fare!

Realizzare un lampadario da soli non è un’impresa così impossibile come si pensa, o meglio, non lo è se vi mettete all’opera per costruire quello che vi presentiamo oggi. Si tratta di una lampada alternativa e di grande impatto estetico perfetta per arredare con gusto non solo gli interni della casa, ma anche il giardino o il terrazzo. La primavera, del resto, è propria alle porte e noi siamo pronti ad accoglierla con tanti nuovi progetti per fare più bello il giardino o rendere più accattivante il terrazzo.

A vederla sembra un intricatissimo gioco di spago e fili, ma in realtà si tratta di un piccolo complemento d’arredo molto facile da realizzare e ideale per arredare con un piccolo fascino rustico gli ambienti di casa. Se vi siete incuriositi abbastanza e avete deciso di mettervi alla prova con questa originale creazione, eccovi tutte le istruzioni su come fare.

Come realizzare il progetto

Per prima cosa è necessario procurarsi tutto l’occorrente necessario, che in questo caso è composto da: un gomitolo di spago, un palloncino gonfiabile, colla liquida, forbici e, ovviamente, alcune lucine a filo, anche quelle avanzate dalle decorazioni natalizie .

Una volta che avrete tutto a portata di mano, iniziate a gonfiare il palloncino, della grandezza che preferite in base alla lampada che volete ottenere. Quando il palloncino sarà gonfio, cospargetelo di colla facendo attenzione a ricoprire tutta la superficie.

A questo punto, armatevi di spago e iniziate a creare sulla superficie del palloncino un bel groviglio di fili intrecciati. Non preoccupatevi di seguire uno schema preciso: procedete pure in modo disordinato, anzi, più la tecnica sarà improvvisata, migliore sarà il risultato. L’unica regola è quella di intrecciare lo spago badando di lasciare tra i fili tanti piccoli spazi, che vi serviranno per inserire le lucine.

Quando avrete finito di arrotolare il filo al palloncino, e avrete controllato che lo spago sia ben incollato alla superficie, lasciate asciugare la vostra creazione per il tempo necessario, almeno un paio d’ore, anche se il tempo varia sempre a seconda dei casi.

E se adesso vi state chiedendo come fare a ottenere la vostra lampada da questo insolito collage di spago, ecco svelato il segreto. Asciugandosi, il palloncino si sarà indurito e vi basterà romperlo con uno spillo per eliminarlo del tutto e rimanere solo con la vostra struttura in spago. Tutto quello che dovrete fare ora è inserire le lucine all’interno delle fessure formate dallo spago e realizzare un cavo a sospensione per la vostra lampada.

 

 

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.